Pages Navigation Menu

novità editoriali

Knulp: nuovi arrivi in libreria

Autore: Pippo Pollina

Titolo CD: Ultimo volo – Orazione civile per Ustica

Editore: Storie di note

Prezzo: 15,00 euro

Anno: 2010

Pippo Pollina realizza un cd di grande importanza musicale, civile e politica: ”Ultimo volo. Orazione civile per Ustica” (Storie di Note). Il disco riprende, attraverso una registrazione rigorosamente dal vivo, lo spettacolo omonimo tenuto al Teatro Manzoni di Bologna il 27 giugno 2007, ventisette anni esatti dopo la strage di Ustica.

Autore: Emanuela Martini

Titolo: John Huston

Editore: Il Castoro, 28° TFF

Pagine: 319

Prezzo: 29,00 euro

Anno: 2010

La 28° edizione del Torino Film Festival (26 novembre – 4 dicembre 2010) – la seconda diretta da Gianni Amelio – dedichera? la retrospettiva principale a uno dei piu? prolifici dei registi americani della seconda meta? del Novecento: John Huston. La retrospettiva, curata da Emanuela Martini, è corredata da un ampio volume di saggi e testimonianze edito dal Castoro. John Huston e? un personaggio “piu? grande della vita”: bevitore, cacciatore, innamorato del rapporto con gli animali e con la natura, percio? del Messico, dell’Irlanda e dell’Africa, ebbe cinque mogli e cinque figli, diresse piu? di quaranta film e molti altri ne sceneggio? e interpreto?. Democratico, si oppose apertamente alle liste nere del macchartismo alla fine degli anni Quaranta; accetto? invece i compromessi dell’industria hollywoodiana in crisi, diresse alcuni drammi di cassetta e blockbuster poco riusciti, ed ebbe una seconda giovinezza creativa negli anni Settanta, quando aggancio? gli umori e il disincanto del nuovo cinema con film come Fat City, L’uomo dai sette capestri, La saggezza nel sangue, L’uomo che volle farsi re, L’onore dei Prizzi (che valse l’Oscar alla figlia Anjelica). L’ultimo film, The Dead da Joyce, terminato pochi mesi prima di morire, e? un capolavoro.

Autore: George Berger

Titolo: La storia dei Crass

Editore: Shake

Pagine: 224

Prezzo: 17,00 euro

Anno: 2010

“Non chiamateli hippie e nemmeno punk: loro sono i Crass”

Inghilterra, 1977. Mentre nelle città divampa il fuoco della ribellione, un cottage dell’Essex diventa il quartier generale dei Crass, artisti e pensatori radicali che danno vita all’anarcopunk. Non un semplice genere musicale, ma un movimento e una filosofia basati su vita in comune, veganesimo, anti-razzismo, performance, iconoclastia, femminismo, pacifismo e anarchia. Storia della band che ha attaccato l’establishment politico e musicale e definito l’etica punk del fai da te, fondando l’omonima etichetta e producendosi i dischi. E in breve tempo arrivò a vendere più degli AC/DC. La storia dei Crass racconta l’altra faccia del movimento rivoluzionario che ha ispirato un’intera generazione e centinaia di emuli soprattutto in Italia e in Germania, ed è ben lontana dall’esaurire il suo potenziale sovversivo.

Autore: Indigesti

Titolo: Indigesti. Osservati dall’inganno.

Editore: Shake

Pagine: 45 + CD + DVD

Prezzo: 14,90 euro

Anno: 2010

Suono potente. Ritmi mozzafiato. Testi introspettivi. Questa è la formula degli Indigesti. La prima, vera leggenda dell’hardcore punk italiano. Un pugno di ragazzi cresciuti sull’asse Vercelli-Biella-Torino che colpisce la scena indipendente italiana dei primi anni Ottanta con musica senza compromessi e live act infuocati. La band riesce nell’impresa di portare il proprio nome anche fuori dai confini nazionali. In Europa con una serie di furiosi tour in Germania, Olanda, Danimarca; Belgio, Svizzera e Francia; e poi negli Stati Uniti, con una formidabile tourne nel 1986:23 concerti da costa a costa, da Filadelfia a San Francisco. Motore di quella sensazionale avventura, il primo disco della band, nonché primo capolavoro dell’hardcore punk italiano: “Osserva ti dall’inganno”. Un disco che da anni è entrato nella classifica dei migliori lavori hardcore punk a livello mondiale, nonché tra i migliori cento dischi del rock italiano. Dodici canzoni compresse come pallottole: una vera sfida lanciata al conformismo della nascente società dei mass-media. Un mondo vissuto con rabbia e analizzato in tutta le sue pericolose potenzialità da una band di giovanissimi. Che ha saputo come pochi guardare nel cuore della società italiana e indicare i segni del suo male.

Autore: Pietro Marcello

Titolo: La bocca del lupo

Editore: Feltrinelli

Pagine: 176 + DVD

Prezzo: 16,90 euro

Anno: 2010

Ambientato nel sottobosco di una Genova popolare, marginale eppure mai cupa, La bocca del lupo racconta la ventennale storia d’amore tra Enzo e Mary, un ex detetuto e un transessuale conosciutisi in carcere, due vinti uniti da una grande e sincera voglia di riscatto umano e sociale, per uscire finalmente a rivedere le stelle. Arricchito da inserti di prezioso materiale di repertorio sulla Genova degli anni settanta, La bocca del lupo è un solido e coraggioso testimone della grande tradizione cinematografica italiana che corre dal neorealismo fino a Pasolini, un film di umili che hanno la grande intelligenza di cercare la felicità nelle piccole ma uniche cose della vita: una casa di campagna e tanto amore per vivere insieme serenamente ciò che resta del loro tempo travagliato.

Autore: Keith Richards, James Fox

Titolo: Life

Editore: Feltrinelli

Pagine: 560

Prezzo: 24,00 euro

Anno: 2010

“Era il 1975, un periodo di brutalità e confronto. La stagione della caccia agli Stones era stata aperta dall’ultimo tour, quello del ’72, anche detto ‘Stp’. Il dipartimento di Stato ci aveva imputato di rivolte (vero), disobbedienza civile (vero anche questo), sesso illecito (qualsiasi cosa sia) e violenza in tutti gli Stati Uniti. Noi poveri menestrelli, tutta la colpa su di noi.” Life è la storia del rock’n’roll, è la storia di un’epoca, è la storia dei Rolling Stones. È una vita raccontata da Keith Richards. Da quel lontano dicembre del 1943 quando il piccolo Keith vede la luce in una cittadina del Kent e dalle prime suggestioni musicali trasmessegli dalla madre (Billie Ho-liday, Louis Armstrong, Duke Ellington), passando dagli anni della scuola – dove incontra Mickjagger-fino al riff di chitarra più famoso, quello di (I can’t get no) Satisfaction. Una vita vissuta spudoratamente, col passo cadenzato e dinoccolato che lo ha reso famoso e con le impennate di genio e sregolatezza che l’hanno consacrato come uno dei rocker più significativi. Richards non ha mai fatto mistero di essere stato un gran consumatore di droghe, un inguaribile donnaiolo e un indefesso attaccabrighe. Non ha mai nascosto i suoi lati più oscuri, le fantasie più sfrenate e le passioni più estreme. Non si è mai risparmiato. E ora, all’ennesimo apice di una carriera infinita, prende la parola e racconta la sua vita. Life.

Autore: Vari

Titolo: Cahiers du Cinéma Maestri del Cinema (10 monografie)

Editore: Cahiers du Cinéma

Pagine: 104 (100 illustrazioni)

Prezzo: 7,95 euro

Anno: 2010

La collana è la prima iniziativa editoriale che Cahiers du Cinéma porta in libreria dopo l’acquisizione da parte della casa editrice inglese Phaidon. Forte della struttura internazionale di Phaidon, che già pubblica in numerose lingue, ora anche il prestigioso marchio editoriale francese di cinema propone per la prima volta una serie di volumi in lingua italiana, inglese e spagnola. Edita da Cahiers du Cinéma Maestri del Cinema è una straordinaria nuova collana che offre un’introduzione alla vita e alle opere dei più grandi registi al mondo, preziose monografie sulle principali figure della storia del cinema. Maestri del cinema si inaugura con la pubblicazione di 10 accattivanti monografie di registi di fama internazionale: Woody Allen, Pedro Almodóvar, Tim Burton, Francis Ford Coppola, Clint Eastwood, Alfred Hitchcock, Stanley Kubrick, David Lynch, Martin Scorsese e Steven Spielberg. Ogni volume – scritto da alcuni tra i più famosi e rispettati specialisti al mondo fra critici cinematografici e giornalisti – descrive la carriera di ciascun regista, organizzata cronologicamente dai primi lavori giovanili ai film più recenti. Oltre a una dettagliata biografia, la filmografia completa e la sintesi delle trame, ogni volume raccoglie testi di approfondimento che spaziano da saggi critici sui più importanti film, interviste con il regista e con i suoi collaboratori. I volumi sono infine impreziositi da oltre 100 immagini che includono fotografie di scena, set fotografici, sequenze di film e poster, alcuni dei quali raramente visti in precedenza.

Titolo Dvd: Departures

Regia: Yojiro Takita

Anno: 2010

Paese: Giappone

Durata: 131 min

Prezzo: 14,50 euro

Editore: Tucker film

Quando l’orchestra in cui suona il violoncello è costretta a chiudere i battenti, Daigo, ormai disoccupato, decide di tornare con la moglie nel suo paese natale. Leggendo gli annunci sul giornale trova un’inserzione interessante per un lavoro in cui non è richiesta esperienza, ben pagato e che ha che fare con le “partenze”. Quando si presenta al colloquio si accorge che quelle partenze sono in realtà dipartite e che il proprietario dell’azienda, il signor Sasaki, prepara, lava e veste, secondo il rituale tradizionale giapponese, i morti per consentire ai parenti di dare loro un ultimo dignitoso saluto. Daigo, seppur riluttante, è costretto ad accettare il lavoro per far fronte alla sua situazione economica senza tuttavia dire a nessuno, moglie compresa, quale è la sua nuova attività. Questo nuovo lavoro si dimostrerà a sorpresa un’occasione per riflettere sulla vita più che sulla morte nonché un viaggio per il protagonista stesso alla scoperta del significato delle cose a lui più care. Il signor Sasaki diventerà una guida più che un superiore. Ma quando i sotterfugi che Daigo ha messo in piedi per nascondere l’imbarazzante lavoro cadranno, gli amici e la moglie gli volteranno le spalle. L’amore, il tempo e le vicissitudini della vita faranno sì che anche per lui inizi un viaggio che lo porterà verso un lieto fine.

Titolo Dvd: Che fine ha fatto Osama Bin Laden?

Regia: Morgan Spurlock

Anno: 2010

Paese: Usa

Durata: 96 min.

Prezzo: 12,50 euro

Editore: Fandango

Con un bambino in arrivo la necessità di rendere il mondo un posto più sicuro si fa impellente, così un modesto cittadino del West Virginia, decide di intraprendere quello che nessuna squadra operativa speciale è riuscita a fare. Mette all’opera la sua assoluta mancanza di esperienza, preparazione e competenza per dare la caccia all’uomo più pericoloso e ricercato del pianeta. L’epica ricerca ha inizio a New York e fa il giro del mondo. Morgan Spurlock attraversa Egitto, Marocco, Israele, Palestina, Arabia Saudita, Afghanistan e si avvicina più che mai al cuore di tenebra, le regioni tribali del Pakistan, in cerca del barbuto. Lungo il percorso interroga esperti ed imam, dà una mano all’esercito israeliano a disinnescare bombe, scopre la teoria del complotto che collega Al Qaeda al film Babe-Maialino Coraggioso e partecipa ai raid dei militari americani in Afghanistan. Nel frattempo sviluppa una comprensione più profonda delle radici dei conflitti che oggi turbano il mondo e si avvicina a Bin Laden stesso.

Autore: Eduardo Vitolo, Alessio Lazzati

Titolo: Horror  Rock

Editore: Arcana

Pagine: 479

Prezzo: 24,00 euro

Anno: 2010

Rock & Horror: un incrocio pericoloso? Quando il rock diventa realmente ‘orTorifico”? Qual è l’evoluzione del genere? Quali i pilastri, quali le nuove leve? In Horror Racle. La musica delle tenebre, Lazzati & Vitolo delineano attraverso una serie di capitoli tematici le varie commistioni e fusioni tra l’immaginario tipicamente horror (fumetti, letteratura, cinema), la teatralità e i contenuti controversi del rock e i suoi effetti sulla realtà, a volte pericolosi, a volte semplicemente fraintesi. Seguendo la definizione più ampia di horror, esplorano quelle aree oscure del reale e il loro rapporto con la musica hard rock e heavy metal, per analizzare tematiche cjuali l’influenza dei serial killer, il rapporto con figure storiche divenute fonti di ispirazione anche per il cinema e per la letteratura, fino a giungere agli orrori del quotidiano. Vecchie riviste polverose, fanzine straniere, album finiti del dimenticatoio, band perse nell’oblio del tempo, saggi e cronache dall’universo rock hard. Tutto questo è Horror Rock.

Autore: Terry Rawlings

Titolo: Mod – Vita pulita in circostanze difficili

Editore: Arcana

Pagine: 288

Prezzo: 25,00 euro

Anno: 2010

Terry Rawlings è una delle figure cardine della scena Mod inglese dalla fine degli anni Settanta. Appassionato e studioso della cultura sixties autoctona, ha seguito l’evolversi del Mod-revival a fianco di gruppo come Jam, Chords, Purple Hearth e Long Tall Shorty.

Autore: Roberta Montemorra Marvin

Titolo: Verdi the student – Verdi the Teacher

Editore: Istituto Nazionale di Studi Verdiani

Pagine: 231

Prezzo: 36,00 euro

Anno: 2010

In Verdi the student – Verdi the teacher (l’allievo Verdi – l’insegnante Verdi), Roberta Montemorra Marvin ripercorre in maniera esauriente le tappe dell’apprendistato verdiano, prima a Busseto poi a Milano, anche sulla base di sconosciuti testi didattici, e di conseguenza i canoni dell’insegnamento dell’unico suo allievo Emanuele Muzio. Questi principi didattici influenzarono anche i numerosi interventi nei programmi dei conservatori di Musica dell’Italia unita. Un ultimo capitolo ripercorre la corrispondenza verdiana per ricostruire un ideale programma didattico per un futuro compositore d’opera”

Autore: Charles R. Cross

Titolo: Led Zeppelin – Shadows taller than our souls

Editore: White Star

Pagine: 96 + CD

Prezzo: 45,00 euro

Anno: 2010

Nel 1968 l’elettrizzante miscela musicale di Robert Plant, Jimmy Page, John Paul Jones e John Bonham esplose sulla scena rock col nome di Led Zeppelin. Questo volume propone una rivisitazione critica e retrospettiva della saga della celebre rock band, spesso avvolta da un alone di mistero e intrisa di esoterismo. Vero tesoro di eccezionali cimeli e memorabilia, questa intensa biografia, accompagnata da straordinarie fotografie, svela gli aspetti sconosciuti di questi pionieri dell’heavy metal. Un CD audio contenente interviste agli Zeppelin, con Jimmy Page che discute ciò che aveva in mente quando venne fondato il gruppo, completa l’esperienza interattiva del volume, avvicinando queste leggende del rock al lettore. L’abile narrazione di Charles R. Cross dipinge un quadro avvincente della mitica storia dei Led Zeppelin.

Autore: Manfred Hermann Schmid

Titolo: Le opera teatrali di Mozart

Editore: Bollati Boringhieri

Pagine: 148

Prezzo: 17,00 euro

Anno: 2010

Per i tanti appassionati dell’opera di Mozart, una guida concisa e sistematica alla comprensione del suo teatro musicale.
Fra monografie di centinaia di pagine, che considerano tutti i lavori mozartiani per il teatro, e «letture» di singole opere, questo libro offre proprio quello che mancava: una scelta critica delle massime opere mozartiane, che rappresentano i punti d’arrivo dei generi teatrali settecenteschi. Ai primi tre capitoli di carattere introduttivo ne seguono tre che affrontano le opere campione: Idomeneo e La clemenza di Tito per quanto riguarda l’opera metastasiana; le tre commedie musicali su libretti di Da Ponte (Le nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte come esempi di opera buffa; Il ratto dal serraglio e Il flauto magico come esempi di opera in lingua tedesca.
Non mancano ovviamente scorci e riferimenti che coinvolgono tutte le opere di Mozart.

Autore: Saverio Montella

Titolo: Bob Marley – Coming in from the cold

Editore: Becco Giallo

Pagine: 144

Prezzo: 18,00 euro

Anno: 2010

L’omaggio a fumetti all’icona reggae più grande di sempre, paladino della lotta dei popoli oppressi contro l’intolleranza politica e razziale.

Autore: Gianni Manzella

Titolo: La bellezza amara. Arte e vita di Leo de Bernardinis

Editore: La casa Usher

Pagine:

Prezzo:

Anno: 2010

Leo de Berardinis è stato per più di quarant’anni uno dei protagonisti assoluti della ricerca teatrale italiana e della lotta per il suo rinnovamento. Attore e autore, maestro riconosciuto per più di una generazione della scena, amato da molti quanto circondato a lungo dalla diffidenza dell’establishment, all’epoca del sodalizio artistico con Perla Peragallo, quando calava Shakespeare dentro la sceneggiata napoletana, evocando l’artista “veggente” prefigurato da Rimbaud, il poeta adolescente toccato dalla “bellezza amara” dell’arte. Laddove un nuovo teatro reclamava con forza un nuovo sguardo, una nuova disponibilità dello spettatore a confrontarsi con l’evento scenico, rinunciando ai comodi appigli dell’interpretazione.
Ora che Leo se ne è andato per sempre oltre il palcoscenico del mondo, il suo itinerario ci appare esemplare, non solo per non avere mai ceduto al compromesso commerciale. Dagli inizi demoniaci alla ricerca di una zona di pacificazione, dall’uscita dal tragico per andare verso il comico, con l’assunzione consapevole del mito di Amleto o la reincarnazione della maschera comica di Totò, fino all’incontro felice con il teatro di Eduardo e Pirandello. Sempre preservando l’idea del teatro come mezzo di conoscenza. Arte come esperienza, cioè arte come vita.
Romanzo-saggio che attraversa l’intero zodiaco di una straordinaria vita d’artista, La bellezza amara è anche una storia della nostra vita culturale nella seconda metà del Novecento e una lucida riflessione sul senso dell’arte nella società contemporanea. Testimonianza di una stagione creativa che ha rotto argini e liberato energie, mescolato le carte delle discipline, invogliato gli artisti a misurarsi su terreni diversi.

Autore: Vincenzo Buccheri

Titolo: La scienza del sogno

Editore: Il Castoro

Pagine: 192

Prezzo: 18,00 euro

Anno: 2010

Il volume raccoglie una selezione dei principali contributi critici di Buccheri presso pubblicazioni accademiche e riviste di cinema. Il libro si concentra su nuclei fondamentali della riflessione critica dell’autore come il cinema italiano, il cinema straniero contemporaneo, ruolo e senso della critica, la cinefilia e il contributo dello spettatore. L’esito vuole essere un percorso, una mappa di questioni, agevole alla lettura e aperto alla discussione con una particolare attenzione ai giovani, verso i quali Vincenzo Buccheri aveva una particolare predilezione.

Autore: Rudy Mikhail; Liszt Franz

Titolo: Ventiquattro preludi, due notturni-Vita di Chopin. Con DVD

Editore: CLASSICA ITALIANA

Pagine: 207 + dvd

Prezzo: 29,90 euro

Anno: 2010

“Chopin, come lo vede Liszt. Quasi coetanei – angelo l’uno, demone l’altro -, incroceranno i loro destini nel 1830, anno centrale per la nascita dell’Europa delle nazioni e dell’identità romantica. Chopin rappresenta da un lato il cocktail di culture di quel periodo, dall’altro l’immagine dell’artista nazionale. Ecco il perchè di una vita complessa, in cui le donne giocano un ruolo fondamentale. In questo subbuglio di passioni trova motivo il film di Rudy, genio del pianoforte che, in un mondo radicalmente cambiato, cerca la stessa idea di libertà che aveva guidato la vita di Chopin.” (Philippe Daverio)

Autore: R. Cutchin

Titolo: Guitar Heroes

Editore: Mondadori

Pagine: 448

Prezzo: 39,00 euro

Anno: 2010

Alla fine del 1991 “Smell Like Teen Spirits” diventò subito la colonna sonora del decennio che stava nascendo e testi che parlavano di alienazione e malessere spazzavano via la frivolezza degli anni ’80. Ancora prima di morire Kurt Cobain era entrato nella storia della musica, come inventore del grunge, provenendo da quella stessa città che aveva dato i natali a un altro mostro sacro, il grande Jimi Hendrix, per alcuni maestro insuperabile. Insieme a Cobain, Clapton, Satriani, Slash, Lenny Kravitz. Ma anche il Britpop con John Frusciante e Noel Gallagher, gli eroi non-eroi come Jeff Buckley e quelli ai confini del jazz come Pat Metheny. La storia della musica si racconta attraverso i suoi eroi, i migliori chitarristi di sempre che, in un sforzo sovrumano, sono stati raccolti in questo libro e suddivisi in sezioni tematiche, capaci di descriverne i generi e le evoluzioni storiche. Si parte dai “Virtuosi”, icone del rock’n’roll fonte di ispirazione per generazioni future, come Zappa, Hendrix e Jimmy Page; segue la sezione “Dal blues al rock”, con il leggendario Syd Barrett e Carlos Santana; si arriva a “Hard rock e Metal” fino all’ “Alternative e Indie” e ancora “Oltre il rock”: un volume importante da leggere e consultare, per musicisti, appassionati e semplici curiosi.

Autore: Larry Kane

Titolo: John Lennon. La vera storia di un genio frainteso.

Editore: B. C. Dalai Editore

Pagine: 308

Prezzo: 20,00 euro

Anno: 2010

L’8 dicembre 1980 John Lennon viene ucciso da un colpo di pistola esploso da uno squilibrato di fronte al Dakota Building, la sua residenza newyorkese. Trent’anni dopo, il ricordo del Beatle più amato, complesso e controverso è più vivo che mai. Frutto di decine di interviste, la biografia di Larry Kane che strinse amicizia con Lennon durante i tour americani di cui i Fab Four furono protagonisti a metà degli anni Sessanta – costituisce un ritratto sincero e documentato dell’autore di molte delle canzoni più memorabili della storia della musica pop. Dal genio pieno di dubbi al marito affettuoso, dal generoso filantropo al “guerriero della pace”, le mille sfaccettature del Lennon uomo e personaggio pubblico vengono analizzate a fondo, restituendoci un’immagine mai così completa della sua leggenda, dagli esordi alla tragica fine. Proprio come sarebbe piaciuto a John, una stella che, racconta oggi Yoko Ono, “non voleva essere adorata dai fan: voleva che i fan sapessero di cosa era fatta”.