Pages Navigation Menu

Musica dal vivo

I concerti della rassegna “JAZZ AL KNULP“, sono organizzati assieme al Circolo Thelonious di Trieste.

Il Circolo del Jazz Thelonious di Trieste è nato nell’autunno 2008 per volontà di un gruppo di appassionati, i quali hanno sentito l’esigenza di creare un soggetto culturale che potesse svolgere un’attività divulgativa e didattica in modo continuativo nell’ambito della cultura jazz.

PROGRAMMA 2023/2034

Cara amica, caro amico
quella che inizierà mercoledì 11 ottobre sarà la quattordicesima stagione di attività del  Circolo del Jazz Thelonious di Trieste. Tredici le serate previste, con la possibilità di qualche ulteriore concerto, con protagonisti musicisti di primo piano della scena sia italiana che internazionale. Di queste tredici serate, nove saranno dedicate al jazz, e, novità di quest’anno, una rassegna parallela di quattro date, in cui si esploreranno territori musicali differenti, più vicini al rock e alla musica elettronica, con protagoniste quattro donne.

In un momento difficile come quello che stiamo attraversando, abbiamo voluto mantenere pressoché invariati i costi dei biglietti, e delle quote associative:

–      € 40 adesione ordinaria ridotta per i giovani sotto i 18 anni, gli studenti del  Conservatorio e delle scuole di musica, ed i clienti di Banca 360° Credito Cooperativo del FVG;

–      € 60 adesione ordinaria;

–   € 100 adesione sostenitori, con in omaggio la graphic novelColtrane, autore   Paolo Parisi, ottimamente recensita dalla critica, e della quale sono state edite pure le edizioni francese ed inglese.

Da mercoledì 3 ottobre a venerdì 6 ottobre sarà possibile sottoscrivere in anticipo l’adesione al Circolo, dalle ore 18 alle 19 presso il Knulp di via della Madonna del mare 7/a.

Info e prenotazioni: 3200480460 – thelonious.trieste@gmail.com



STAGIONE MUSICALE JAZZ 2023 / 2024

(tutti i concerti si terranno presso il Knulp di via della Madonna del mare 7/a ad eccezione di  quello di mercoledì 10 gennaio che si terrà presso l’auditorium della Casa della Musica di via dei Capitelli 3 – ingresso ai concerti € 10, ad eccezione di quello del 14 novembre € 15 – ingresso gratuito per i soci)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è programma-2023-2024-3000x1016.jpg

mercoledì 11 ottobre 2023
WILL BERNARD TRIO

Chitarrista eclettico e versatile, Will Bernard vanta una straordinaria carriera di collaborazioni con artisti delcalibro di Tom Waits, Dr. John, Don Cherry, John Medeski, Bill Laswell, Tim Berne, Booker T. Jones ed altri ancora. Per l’occasione sarà accompagnato a una ritmica tutta italiana, con Gioele Pagliaccia alla batteria e Danilo Gallo al contrabbasso, per un concerto indirizzato sulle vie dell’avant/impro/jazz.


martedì 14 novembre 2023
ARBENZ X KRUGER feat. GREG OSBY

Il sassofonista Greg Osby è stato ed è una presenza formidabile della scena jazzistica internazionale degliultimi quarant’anni. Secondo il New York Times uno dei ‘pensatori musicali più provocatori della suagenerazione’. Assieme a Steve Coleman, Geri Allen, Cassandra Wilson è stato uno dei fondatori del collettivo M-Base. In questo progetto è affiancato dl batterista svizzero Florian Arbenz, e dal tastierista olandese ArnoKrijger.

giovedì 7 dicembre 2023
THE LAST COAT OF PINK

Kathya West (voce, flauto, ‘mbira), Alberto Dipace (pianoforte) e Danilo Gallo (contrabbasso) presenteranno un progetto ispirato alla compositrice, cantautrice, attrice Björk, alla sua musica, in cui glistrumenti rappresentano, nell’espressione, gli elementi che caratterizzano la produzione musicale dellamusa islandese.

mercoledì 10 gennaio 2024

ROBERTO MAGRIS

Un concerto in piano solo del musicista triestino, che attingerà dai suoi ultimi lavori discografici,proponendo un viaggio nel suo mondo musicale, attraverso brani originali ed altri di compositori diversi, cercando di comunicare quella che per Magris è l’essenza della musica jazz, senza etichette di avanguardia-tradizione che soprattutto per un concerto in piano solo non hanno molto senso.

mercoledì 17 gennaio 2024

ZERO TRIO

Uno strepitoso trio composto dal chitarrista triestino Andrea Massaria, dal contrabbassista tedesco Meinrad Kneer (già molto attivo sulla scena olandese sia jazzistica che della libera improvvisazione) e dal batterista tedesco Joe Hertenstein (ha collaborato tra gli altri con Jon Irabagon, Ravi Coltrane, Ivo Perelman, Matthew Shipp, Joe Fonda etc.). Verrà presentato il disco Absence of Zero uscito nel 2023 per          l’etichetta Setola di Maiale.


TBA febbraio 2024


CARLO MORENA / JOE FONDA
Carlo Morena è un colto e raffinato pianista che è stato docente in Germania, Spagna e Portogallo e che oggi ha la cattedra di piano jazz al Conservatorio ‘G. Verdi’ di Milano. Di     formazione classica e jazzistica insieme, si muove in un ampio ambito progettuale che lo porta a rileggere il passato del jazz con occhi contemporanei, a operare nel campo della libera improvvisazione. Joe Fonda è un compositore, bassista, cantante, performer interdisciplinare, produttore ed educatore. Nella prima metà degli anni ’90 è     stato ilbassista di Anthony Braxton. Tra le sue collaborazioni più importanti, quelle con Archie Shepp, Lou Donaldson, Kenny Barron, Dave Douglas, Bill Dixon, Han Bennink, Randy Weston, Barry Altschul.

lunedì 25 marzo 2024

ANTONIO FUSCO TRIO

Tour di presentazione di Sete, per la rivista Musica Jazz uno dei dischi del mese di agosto. Un viaggio contemplativo attraverso le composizioni squisitamente meditate del batterista Fusco. Antonio è un batterista con profondo senso dello swing e capacità di adattarsi alle diverse declinazioni del jazz, dal jazzrock a quello sperimentale.

Ideale seguace di Paul Motian, ma con un suono e linguaggio personale, Antonio Fusco   lo si puòannoverare tra i batteristi più rappresentativi del nostro jazz.

martedì 9 aprile 2024

MINGUS FINGERS

Un duo composto da Daniele D9Agaro (nel 2007 e 2008 ha vinto il referendum della critica nazionale ‘Top Jazz’ come migliore sax e clarinetto) ai vari sassofoni e clarinetti, e da Alessandro Turchet al contrabbasso e percussioni. Proporranno una selezione delle composizioni di Charles Mingus raccolte in forma di suite. Verranno eseguiti anche brani del contrabbassista sud africano Johnny Dyani. Il colore ditutti i sassofoni e i clarinetti, ben otto strumenti, daranno vita ad un originale omaggio al contrabbasso. Alessandro Turchet è uno dei migliori solisti italiani e un vero virtuoso dell’archetto.

giovedì 2 maggio 2024

REDSHIFT TRIO

Un trio composto dal chitarrista italiano, ma residente a Brooklyn, Nico Soffiato, dal trombettista e vincitore di un Grammy Josh Deutsch, e dal batterista Bram Kincheloe (Lee Konitz, Brandford Marsalis, Ambrose Akinmusire, Wynton Marsalis…). La prosecuzione europea del tour di presentazione del loro terzo disco. La loro musica si estende da loop elettronici a pezzi acustici, bilanciando momenti di composizioneattentamente strutturata a spazi di improvvisazione e interazione.

 

NON SOLO JAZZ

itinerari tra rock ed elettronica

(i concerti di questa rassegna si terranno presso l’auditorium della Casa dellaMusica di via dei  Capitelli 3 – ingresso € 10 – soci € 5)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è LOCANDINA-NON-SOLO-JAZZ-1061x1500.jpg

 venerdì 24 novembre 2023

DAGGER MOTH

Avviato nell’estate del 2012 Dagger Moth è il progetto solitario di Sara Ardizzoni, trasversale chitarrista (per scelta) e cantante (per caso). Una specie di one-woman-band, con chitarra elettrica, voce ed elettronica, che miscela loop, noise e melodia in bilico fra caos e struttura. Tre album editi sino ad oggi, eil secondo vede la presenza del chitarrista Marc Ribot. Tra le sue collaborazioni quella con Cesare Basile, i californiani Double Naught Spy Car, il francese Philippe Petit, e nel 2021 la Fire! Orchestra di Mats Gustafsson. Oltre al solo-set Sara è attualmente chitarrista con i Massimo Volume e con Cesare Basile eCaminanti.

venerdì 3 febbraio 2024

AZA

AZA – nome d’arte di Chiara Oliva – è una cantautrice che ha vissuto diverse vite artistiche: la danza, lapittura, le esperienze di cantante e musicista all’interno di una band. Parallelamente, però, ha portato avanti il suo progetto musicale da solista: un esperimento in bilico tra musica acustica, elettronica e danza rituale. Pop sperimentale con voce loop, chitarra, synth ed incursioni elettroniche.

venerdì 1 marzo 2024

HILDE MARIE HOLSEN

La trombettista norvegese Hilde Marie Holsen presenterà il suo progetto in solo Edicara. Sin dal suodebutto del 2015, l’album Ask per l’etichetta norvegese Hubro, la Holsen ha portato avanti una ricerca di musica elettroacustica in cui al suo strumento viene affiancata un’elettronica organica, capace di ampliare la tavolozza timbrica senza prevaricare, lavorando in sinergia col suono acustico.

venerdì 26 aprile 2024

DALILA KAYROS

Cantante, compositrice e ricercatrice vocale. Crea canzoni elettroniche indie d’avanguardia con elementi dark ambient. La Kayros ha studiato canto jazz tra Barcellona e la Sardegna, ma il suo percorso musicale ha preso direzioni diverse spingendo Dalila verso terreni musicali inesplorati, esplorando ed estendendole sue possibilità vocali. La voce diventa una porta verso un mondo interiore immaginario. Saràaccompagnata dal musicista elettronico Danilo Casti.

 

26/04 – DALILA KAYROS alla Casa della Musica

Posted by on Mar 20, 2024 in appuntamenti, live music | 0 comments

26/04 – DALILA KAYROS alla Casa della Musica

Venerdì 26 aprile – ore 20.15

ultimo appuntamento della rassegna NON SOLO JAZZ – itinerari tra rock ed elettronica.

Presso l’auditorium della Casa della Musica in via dei Capitelli 3 saranno ospiti del Circolo del Jazz Thelonious

DALILA KAYROS


Dalila Kayros – voce, pad elettronico
Danilo Casti – synth, drum machine, elettronica

Nella musica di Dalila Kayros, la forma canzone si combina in modo raffinato con elementi elettronici d’avanguardia, creando un’atmosfera distintiva caratterizzata da sonorità cupe e sperimentali. Questa fusione musicale va oltre i generi richiamando influenze provenienti da diversi territori sonori. La voce potente e rituale di Kayros spazia attraverso un’ampio spettro di umori, dal contemplativo al feroce.

Cantante, compositrice e ricercatrice, Dalila Kayros si distingue per la sua incessante esplorazione del suono vocale, che la conduce verso un percorso a più dimensioni, sia musicali che concettuali. Per la Kayros la voce non è solo uno strumento, ma una vera e propria espressione del suo mondo interiore. Dopo aver studiato canto jazz in diverse scuole tra la Catalunya e la Sardegna, ha intrapreso un percorso alla ricerca di territori sonori inesplorati, che ha plasmato il suo stile musicale al di là dei confini di genere.
Nel 2013, pubblica il suo primo album, NUHK, sotto l’etichetta dEN Records. Successivamente, dopo una serie di collaborazioni sia a livello nazionale che internazionale, ha lanciato il suo secondo lavoro, TRANSMUTATIONS [I], nel 2018. Negli anni seguenti, in collaborazione con il musicista elettronico Danilo Casti, ha composto il suo terzo album, ANIMAMI, pubblicato per Subsound Records nel luglio 2022. Kayros ha presentato i suoi progetti in vari tour europei, USA e Messico.

Danilo Casti è un musicista e compositore elettronico/elettroacustico con una carriera radicata nella scena musicale dagli inizi del 2000. Nel corso degli anni, ha esplorato diversi ambiti musicali, dall’improvvisazione elettroacustica all’installazione multimediale, dal teatro di ricerca alla danza contemporanea, attivo sia come solista che come collaboratore in progetti collettivi. Dal 2018, ha intrapreso una collaborazione nel progetto di Dalila Kayros, contribuendo come musicista, compositore e arrangiatore. La sua collaborazione con Dalila Kayros ha aggiunto un tocco ritmico e armonico alla sua produzione musicale, unendo l’approccio sperimentale alla forma canzone. Danilo ha collaborato con diversi artisti e partecipato a festival internazionali di musica elettronica, teatro e danza contemporanea in Europa, USA e Asia.

https://www.youtube.com/watch?v=8jZJD7DGvyQ
https://www.youtube.com/watch?v=Oa6d9vlVEIg

In collaborazione con la Scuola 55.

Ingresso € 10
Ingresso € 5 per i soci del Circolo del Jazz Thelonious.
Info e prenotazioni: 320 0480460 / thelonious.trieste@gmail.com

Un ringraziamento a coloro che con un contributo permettono lo svolgimento della nostra attività:
– Knulp – via della Madonna del mare 7/a Trieste. knulp.org
– Banca 360° Credito Cooperativo FVG. www.banca360fvg.it
– Ristorante Le Botti – via Torino 15 Trieste
– Luca Valenta. Photography / graphic design. www.lucavalenta.com

30/04 – DEJAN TERZIC “AXIOM” alla Casa della Musica

Posted by on Mar 9, 2024 in appuntamenti, live music | 0 comments

30/04 – DEJAN TERZIC “AXIOM” alla Casa della Musica

Martedì 30 aprile – ore 20.15

Presso l’auditorium della Casa della Musica in via dei Capitelli 3 a Trieste sarà ospite del Circolo del Jazz Thelonious il

DEJAN TERZIC “AXIOM”


Dejan Terzic – batteria / Bojan Z – pianoforte / Chris Speed – sax / Matt Penman – contrabbasso

Il quartetto del batterista bosniaco, da diversi anni di base a Berlino, Dejan Terzic ha esordito su disco nel 2016 con Axiom e fin dalle sue origini il gruppo è stato caratterizzato da un notevole affiatamento, creato dai rapporti di lunga amicizia e di collaborazione tra i suoi membri. Non parliamo di un organico qualunque, ma di una all stars, col serbo Bojan Z al pianoforte, il neozelandese Matt Penman al basso e Chris Speed, una delle voci sassofonistiche più autorevoli della scena newyorkese votata alla ricerca. Da allora Axiom ha suonato nei più importanti club e festival internazionali, ha realizzato un secondo album Silent Dancers nel 2021, e si ancora più connotata come sintesi tra jazz statunitense e tradizione popolare europea, creando una musica che sfugge al tentativo di facili paragoni ma rivendica, in un gioco di parole con il nome della band, l’attributo di assiomatica.

Il pluripremiato batterista Dejan Terzic è da più anni considerato un pilastro della musica jazz europea, ed ha lavorato e registrato con importanti musicisti della scena jazzistica mondiale: Joe Lovano,Lee Konitz, Roy Hargrove, Bob Berg, George Garzone, Jerry Bergonzi, Enrico Rava, Franco Ambrosetti, Dusko Goykovic, Maria Schneider, Paolo Fresu, Birelli Lagrene, Antonio Farao, Palle Danielson, Chico Freeman, Nils Wogram , Stefano Bollani, Chris Speed, Avishai Cohen, Dado Moroni, Vallery Ponomarev, NDR Big Band, WDR Big Band, Belgrad Radio Big Band, Zagreb Radio Big Band ed altri ancora.

Bojan Zulfikarpaši?, pianista di origini serbe, sul finire degli anni ’80 si trasferisce a Parigi, ed entra a far parte del famoso “Azur Quartet” dell’emblematico contrabbassista francese Henri Texier, e in seguito del gruppo del clarinettista Michel Portal. Con il suo particolare linguaggio – un maturo vocabolario jazz realizzato dosando leggere influenze tratte dal folclore balcanico –Bojan lascia un’impronta indelebile in tutti i gruppi in cui suona. Oltre ad esibirsi in vari gruppi, Bojan è anche leader in formazioni tutte sue. Nel 2005 è stato insignito del “European Jazz Prize” (Hans Koller Prize) come best european jazz artist.

Il sassofonista statunitense Chris Speed è animatore, assieme a John Zorn, Jim Black, Tim Berne e Craig Taborn, di quella prolifica fucina del jazz made in Brooklyn che dai primi anni Novanta ha prodotto gran parte dei progetti più interessanti in circolazione. Nel 1992, sbarcò a New York, dove si trovò presto al centro di una scena musicale che allora era pionieristica ma che presto sarebbe passata alla storia come l’evoluzione postmoderna del jazz. Oggi Chris Speed viene considerato come una delle voci più rappresentative della scena avant newyorkese.

Matt Penman è un bassista jazz neozelandese. Nel 1995 si trasferisce a New York, divenendo in seguito uno dei bassisti più richiesti della scena jazz mondiale. È membro fisso del collettivo di SFJazz, un collettivo di compositori di 8 elementi dedicato alla presentazione delle opere originali dei suoi membri e degli arrangiamenti dell’opera dei grandi del jazz. Oltre ai suoi progetti principali, Matt si esibisce regolarmente con il Root 70 di Nils Wogram e in trio con Aaron Goldberg. Altre importanti collaborazioni lo hanno visto al fianco di John Scofield, Joe Lovano, Wayne Shorter, Kurt Rosenwinkel, Kenny Werner, Dave Douglas, Chris Cheek, Seamus Blake, Nicholas Payton, Fred Hersch e Madeleine Peyroux.

https://www.youtube.com/watch?v=Q-94ZH1JjnI…
https://www.youtube.com/watch?v=a-1IPH_H8Zs…

In collaborazione con la Scuola 55.

Ingresso € 10
Ingresso gratuito per i soci del Circolo del Jazz Thelonious
Info e prenotazioni: 320 0480460 / thelonious.trieste@gmail.com

Un ringraziamento a coloro che con un contributo permettono lo svolgimento della nostra attività:
– Knulp – via della Madonna del mare 7/a Trieste. knulp.org
– Banca 360° Credito Cooperativo FVG. www.banca360fvg.it
– Ristorante Le Botti – via Torino 15 Trieste
– Luca Valenta. Photography / graphic design. www.lucavalenta.com

24/05 – SOLEMUTO – L’ULTIMO CROMANTICO

Posted by on Feb 20, 2024 in appuntamenti, incontri e presentazioni, live music | 0 comments

24/05 – SOLEMUTO – L’ULTIMO CROMANTICO

Venerdì 24 maggio – ore 19.00

E il tempo corre in un vortice di probabilità… Di “se fosse successo”…

SOLEMUTO – L’ULTIMO CROMANTICO

Presentazione/intervista, con proiezione video ed esecuzione in acustico dei brani del disco.