Pages Navigation Menu

LO ZOO UMANO di Lara Oreskovic

LO ZOO UMANO di Lara Oreskovic

Associazione Culturale Daydreaming Project e Knulp presentano:

LO ZOO UMANO

Un’allegra brigata di visionari

mostra di Lara Oreskovic

Osservare la società, i fenomeni della natura, pensare all’inizio della vita del nostro piccolo pianeta, il principio di tutto, dove siamo arrivati e quanto ci interessa essere l’unica specie che riesce a complicarsi la vita senza una ragione particolare, mi ha spinto a riflettere sull’essere umano, sul suo distinguersi dal resto del mondo animale, senza riuscirci tanto bene. La curiosità mi porta oltre al pensiero razionale, le conclusioni aprono continue nuove domande e così appaiono, come una chimera, continue similitudini antropomorfiche, gli uomini prendono sembianze animali quasi fosse un percorso inevitabile.
Sembra che ci prendiamo troppo sul serio senza guardarsi allo specchio, ci perdiamo nelle sfumature, da noi inventate, invece di seguire la nostra natura animale, la parte istintiva e più armonica.
A me è sempre piaciuta questa connessione, che sembra infantile, ma è spontanea perché il mondo animale, cioè il nostro, è pieno di risorse e così mi è apparsa questa allegra brigata di visionari, della quale mi piacerebbe farne parte e forse potrebbe essere una soluzione, o almeno un’indicazione, una direzione da percorrere per uscire da questo zoo umano, o almeno divertirci cercando di farlo.
Lara Oreskovic

dice di sè:
In breve, il mio lavoro si basa sull’osservazione della società, della natura umana, degli eventi e lo racconto attraverso le mie sculture, installazioni e altre forme. I materiali sono fondamentali e dopo anni di ricerca e sperimentazione, mi sono ritrovata a scolpire la carta e materiali riciclati. Il tutto consiste nel modellare, assemblare, deformare, sperimentare l’interazione tra colla, resina, colori, calore, fuoco e altro, per poi tagliare, scolpire e cucire le mie creature. Per quanto ami il momento conclusivo in cui la mia opera è finita, il processo è fondamentale.

Info:
Lara Oreskovic

nata a Zagabria, è un’artista che segue la sua natura inquieta e curiosa in giro per il mondo dai tempi dell’università. Ha viaggiato, vissuto in Spagna, Danimarca e Canada, poi arrivata in Italia trova la casa. A Bologna apre un atelier-galleria e continua la sua ricerca sviluppando la propria tecnica. Dalla fase figurativa è passata all’astrazione, poi la sua visione del mondo l’ha portata a immergersi nei pensieri sulla realtà surreale. Insieme alla tela e altri supporti, pennelli e colori ha sempre alla portata di mano gli strumenti da vero maestro, come trapano, saldatore, pistola ad aria calda, puntatrice manuale o elettrica, fiamma etc… Il supporto di formato grande le serve come scenografia per quadri-installazioni e sculture di creature tridimensionali plasmate nei vari materiali naturali e non, in gran parte riciclati – carta, tessuto, metallo, legno. La carta riciclata dei quotidiani è il medium ideale per l’ispirazione e l’espressione creativa. Lo stropiccia, incolla, modella sculture, le cuoce e le brucia… e quando esposte, queste intriganti composizioni non svelano per niente la loro origine.

I suoi lavori, si trovano negli Stati Uniti, Spagna, Canada, Danimarca, Inghilterra, Australia, Giappone, Nuova Zelanda, Italia, Austria, Germania e Croazia.

Inoltre crea illustrazioni digitali, identità visuale per i spettacoli teatrali ed elementi scenografici.

Vive a Trieste.

www.laraoreskovic.com
info@laraoreskovic.com

knulp@knulp.it
daydreamingproject2022@gmail.com 

Puoi condividere questo post

Share to Facebook
Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.