Pages Navigation Menu

29/03 – Presentazione della lettera aperta ai rappresentanti del mondo scientifico locale affinchè aderiscano al boicottaggio della cooperazione scientifica con Israele

29/03 – Presentazione della lettera aperta ai rappresentanti del mondo scientifico locale affinchè aderiscano al boicottaggio della cooperazione scientifica con Israele

Venerdì 29 marzo – ore 18

ESOF 2020 a TRIESTE, CHIEDIAMO AI RAPPRESENTANTI DEL MONDO SCIENTIFICO LOCALE DI BOICOTTARE LA COOPERAZIONE CON ISRAELE PER UNA SCIENZA AL SERVIZIO DELLA PACE E DEL VERO PROGRESSO. Tra giugno e luglio del prossimo anno Trieste sarà la sede di ESOF 2020, la più importante manifestazione europea incentrata sul dibattito tra scienza, tecnologia, società e politica. Quello che tutti chiamano “progresso”, in realtà, nasconde molte insidie: dietro questa parola spesso si nasconde la volontà delle grandi potenze economiche di usare il monopolio delle conoscenze scientifiche e tecnologiche per imporre i loro interessi, anche con l’uso delle più moderne e distruttive armi nelle guerre imperialiste. Uno dei paesi che pare avrà un ruolo di primo piano nell’edizione 2020 sarà Israele, ovvero il regime di occupazione della Palestina, sorto e perpetuatosi sino ad oggi con il colonialismo di insediamento a danno dei palestinesi. Israele usa i Territori Occupati della Cisgiordania e la Striscia di Gaza come un laboratorio dove testare armamenti e i più diversi metodi di repressione di massa che poi potranno essere globalizzati in altre parti del mondo, contro altri popoli che non si assoggettano al dominio delle potenze imperialiste. In queste pratiche, un ruolo preponderante è svolto dalla ricerca scientifica degli atenei e dei centri di ricerca israeliani che trovano purtroppo la collaborazione di quelli italiani, fra cui le istituzioni scientifiche triestine.

Il giorno 29.03 alle ore 18 presso il bar/libreria Knulp in via Madonna del Mare 7/a Trieste presentazione della lettera aperta ai rappresentanti del mondo scientifico locale affinchè aderiscano al boicottaggio della cooperazione scientifica con Israele, nonché della campagna per una scienza al servizio della pace e del vero progresso e non del colonialismo e della guerra imperialista. Verranno proiettati anche due brevi filmati, uno sulla produzione e sull’esportazione di armi israeliane testate sui palestinesi, l’altro sulle manifestazioni per la Marcia del Ritorno che si susseguono ormai da un anno nella Striscia di Gaza.

Comitato BDS Trieste

bds.trieste@gmail.com

Puoi condividere questo post

Share to Facebook
Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *