Pages Navigation Menu

10/12 – JOE FIEDLER’S “BIG SACKBUT”

10/12 – JOE FIEDLER’S “BIG SACKBUT”

Martedì 10 dicembre – ore 21.00

Thelonious presenta

JOE FIEDLER’S “Big Sackbut”

Joe Fiedler – trombone
Luis Bonilla – trombone
Ryan Keberle – trombone
Marcus Rojas – tuba

Il desiderio di Joe Fiedler di condurre un progetto guidato da tromboni è nato negli anni ’80 dopo aver visto un concerto dei World Saxophone Quartet. Fu una rivelazione per lui, e alla fine portò alla creazione della sua acclamata band di ottoni (3 tromboni e tuba), Big Sackbut. È intenzionato a seguire le orme dei suoi eroi (mentre brilla su sentieri propri), come Albert Mangelsdorff, Don Pullen, Bennie Wallace e la sua principale influenza al trombone, Ray Anderson. Questa devozione è rappresentata nel repertorio di Big Sackbut.

Fiedler lavora in gruppi di salsa dalla metà degli anni ’90, quindi con musicisti d’avanguardia come Anthony Braxton, Andrew Hill e Charles Tolliver. Dagli anni 2000 suona con The Sun Spits Cherries di Chris Jonas, la Big Band di Ed Palermo, Jason Lindner, Kevin Norton, nel Fast ‘N’ Bulbous (con Phillip Johnston) e la Satoko Fujii Orchestra. Dirige anche un trio con John Hébert e Mark Ferber, con i quali ha presentato due album, tra cui un tributo ad Albert Mangelsdorff.

Luis Bonilla è un trombonista americano di origine costaricana, vincitore di un Grammy Award. Ha fatto parte della Brass Fantasy, orchestra diretta da Lester Bowie, che considera essere il suo mentore. Come sideman lo troviamo accanto a grandi nomi del jazz, ma non solo: come McCoy Tyner, Dizzy Gillespie, Tom Harrell, Freddie Hubbard, Astrud Gilberto, Toshiko Akiyoshi, Tony Bennett, Diana Ross.

Ryan Keberle è un trombonista, compositore, arrangiatore americano.Descritto dal New York Times come “trombonista della visione e della compostezza”, dirige Ryan Keberle & Catharsis, un quintetto indie jazz con base a New York. Keberle ha suonato con David Bowie, Maria Schneider, Wynton Marsalis, Darcy James Argue, Alicia Keys e Sufjan Stevens, tra gli altri, ed è apparso in cinque dischi vincitori del Grammy Award.

Marcus Rojas viene da New York. Nel corso della sua carriera ha suonato nella Liberation Orchestra di Charlie Haden, con Henry Threadgill, con la Brass Fantasy di Lester Bowie, con John Zorn, Sly & Robbie, la Metropolitan Opera e la American Symphony Orchestra . Innumerevoli le sue apparizioni come sideman con grandi nomi del jazz e non solo: David Byrne, Dave Douglas, Sting, Marc Ribot, Arto Lindsay, Wayne Shorter, Paolo Fresu, Harry Connick Jr…….

Puoi condividere questo post

Share to Facebook
Share to Google Plus
Share to LiveJournal

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.